Ugo Procacci: un saggio

In occasione della Mostra del 1958, fu pubblicato un volumetto scritto da Ugo Procacci, curato dal Comitato della II Mostra di Affreschi Staccati, dal titolo Tecnica degli antichi affreschi e il loro distacco e restauro, del quale riportiamo la premessa dell’autore:

Le pagine sulla tecnica delle pitture murali e sul loro distacco, che furono pubblicate come prefazione al catalogo della prima mostra degli affreschi - e quindi, successivamente, anche in opuscolo - si ristampano ora di nuovo, ma in forma notevolmente più ampia, e corredate da numerose tavole per rendere di più facile comprensione i vari aspetti sia della tecnica sia del restauro.

Lo scopo di questa nuova pubblicazione è lo stesso di quella precedente: additare all'opinione pubblica l'importanza capitale che ha, per la civiltà e la cultura, il salvamento di tante opere d'arte prossime alla rovina.

I contributi dello Stato e di alcuni benemeriti Enti - e sono da citarsi in primo luogo la fiorentina Azienda Autonoma di Turismo, l'Ente Provinciale per il Turismo, la Società Italia Nostra e la Cassa di Risparmio di Firenze - hanno reso possibile il distacco di numerosi altri affreschi, e di conseguenza l'allestimento di una seconda mostra. Nuovi capolavori, sottratti a un loro altrimenti ineluttabile destino, potranno così essere ammirati da tutti; e serviranno - si spera - a richiamare sempre più l'attenzione di autorità e pubblico su questo gravissimo problema del nostro tempo.



Clicca sull'immagine per sfogliare il volume.