Scuola fiorentina del sec. XIV-XV, Santi

Soggetto/ Titolo normalizzato
Santo francescano; Sant’Ilario di Gaza; San Barnaba Apostolo; San Domenico; Sant’Antonio Abate; San Benedetto; San Bernardo; Sant’Agostino; San Giovanni Battista
Autore
Giovanni del Biondo
Numero di Catalogo Generale ICCD
Schede OA da 09 00161219 a 09 00161225; 09 00161227, 09 00161233
Oggetto
Affresco
Provincia
Firenze
Comune
Firenze
Provenienza
Chiesa di Santa Croce, primo chiostro, crociere delle volte
Luogo di conservazione
Museo dell’Opera di Santa Croce
Mostra
I, n. 47-54
Restauratore
Leonetto Tintori, Marcello Lascialfari, Alfio Del Serra

Note

Il tondo fa parte della serie di 'Santi' provenienti dalle volte del loggiato sopraelevato del primo chiostro della Chiesa di Santa Croce

Documentazione di restauro

RELAZIONE DI RESTAURO, inizio: 1956, fine: 1957.
Natura e condizioni del muro: mattone.
Stato di conservazione dell'opera: molto ridipinto ad uovo e sollevato in croste dure.
Notizia e incidenza di restauri precedenti: rifermatura a caseina e ritocchi ad uovo.
Tecnica della pittura murale: mezzo fresco.
Intonaco: sabbia e calce, spesso 5 mm.
Arriccio: sabbione e calce spesso 12 mm.
Pigmenti normali: tutte le terre compreso bianco di S. Giovanni e nero vegetale.
Pigmenti eccezionali: azzurrite, malachite.
Alterazione pigmenti: azzurrite in malachite.
Glutine: resine di sostegno.
Operazioni sulla superficie dipinta: fermatura provvisoria di caseina - pulito dopo il distacco con ammoniaca e bicarbonato di sodio.
Mezzi e materie per incollaggio tele: cotone, canapa e colla.
Tecnica dello stacco: strappo.
Operazioni sulla malta a tergo: demolizione fino a liberare il colore.
Natura dell'adesivo sul tergo: vinavil.
Natura dell'adesivo al supporto: vinavil.
Supporto: masonite temperata.
Metodi e mezzi usati nella pulitura definitiva: acqua e ammoniaca.
Restauro pittorico: acquerelli.

Restauratori: Tintori, Lascialfari, Del Serra.


SCHEDA DI STACCO, Quattro Santi (tondi): 25 novembre 1956 — aprile 1957, già nelle volte. Assottigliati da tergo fino al colore, riportati su tela e applicati su telaio di masonite in triplice strato.
Restauratore: Leonetto Tintori.

Immagini

Clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica

 

Visualizza sulla mappa