Guglielmo da Marcillat, Santo

Soggetto/ Titolo normalizzato
Sant’Agostino
Autore
Guillaume de Marcillat
Numero di Catalogo Generale ICCD
Scheda OA 09 00198778
Oggetto
Affresco
Provincia
Arezzo
Comune
Cortona
Provenienza
Chiesa di San Domenico
Luogo di conservazione
Chiesa di San Domenico
Mostra
II, n. 152, tav. XXXVII
Restauratore
Giuseppe Rosi

Note


Perizia di restauro

n. 36/1, E. F. 1958-1959.
Restauratore: G. Rosi.
La perizia non riporta alcuna indicazione relativa alle operazioni eseguite.

Documentazione di restauro

RELAZIONE DI RESTAURO, fine: 1958.
Natura e condizioni del muro: misto.
Stato di conservazione dell'opera: l'affresco, dove era caduta molta parte del colore, era andato forse bruciato dal fuoco.
Notizia e incidenza di restauri precedenti: iniezioni di cemento fatte nel passato.
Tecnica della pittura murale: affresco.
Disegni spolveri graffiti: incisioni eseguite dall'artista sull'intonaco nella tradizione del cartone.
Intonaco: calce e sabbia, spessore circa mm 5.
Sinopia: nessuna.
Pigmenti normali: tutti.
Pigmenti eccezionali: un azzurro grigio di natura non identificabile (veste del Santo).
Analisi di laboratorio: nessuna.
Operazioni sulla superficie dipinta: pulitura molto leggera, per non diminuire la leggibilità dell'affresco.
Mezzi e materie per incollaggio tele: colla animale.
Tecnica dello stacco: strappo.
Operazioni sulla malta a tergo: remozione fino al colore.
Natura dell'adesivo sul tergo: resina vinilica e carbonato di calcio.
Natura dell'adesivo al supporto: resina vinilica e carbonato di calcio.
Supporto: masonite temperata in tre strati.
Metodi e mezzi usati nella pulitura definitiva: ammoniaca.
Restauro pittorico: di intonazione.

Restauratore: Giuseppe Rosi.


SCHEDA DI STACCO: febbraio — maggio 1958.
Restauratore: Giuseppe Rosi.

Immagini

Clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica

 

Visualizza sulla mappa