Spinello Aretino, Madonna e due Santi

Soggetto/ Titolo normalizzato
Madonna con Bambino in trono tra San Giacomo e Sant’Antonio Abate e donatore
Autore
Spinello Aretino
Oggetto
Affresco
Provincia
Arezzo
Comune
Arezzo
Provenienza
Chiesa di Sant’Agostino, chiostro
Luogo di conservazione
Museo Diocesano d’Arte Sacra
Mostra
II, n. 24, tav. VIII
Restauratore
Giuseppe Rosi, Faggi e Zocchi, Ditta Basilio Rangoni

Perizia di restauro

n. 39/1, E. F. 1957-1958: rimozione dello scialbo che ricopre; fissaggio e pulitura della superficie dipinta; distacco dal muro; stuccatura e applicazione su telai; restauro pittorico o intonaci neutri.
Restauratore: Rosi.

n. 31, E. F. 1958-1959 (a completamento): telai a triplice strato di masonite temperata.
Restauratore: Faggi e Zocchi, Rangoni

Documentazione di restauro

RELAZIONE DI RESTAURO, fine: 1958.
Natura e condizioni del muro: il muro collocato nel chiostro ma nascosto entro un’intercapedine, in alto e tagliato da un soffitto. Tracce di umidità in basso.
Stato di conservazione dell'opera: ottimo in gran parte, specialmente nell’azzurro del fondo.
Notizia e incidenza di restauri precedenti: nessuna.
Tecnica della pittura murale: affresco, con figura di donatore eseguito a secco. Azzurri a secco.
Disegni spolveri graffiti: rimane il disegno per la figura del donatore, che si vede [e] doveva essere stato un soldato.
Intonaco: normale. Calce e sabbia. Spessore mm 5.
Sinopia: nessuna.
Arriccio: normale. Calce e sabbione. Spessore circa mm 15.
Pigmenti normali: tutti pigmenti normali compreso bianco S. Giovanni e nero minerale.
Pigmenti eccezionali: azzurrite.
Alterazione pigmenti: in alcune zone, l’azzurrite si è trasformata in malachite.
Glutine: l’azzurrite applicata a secco con colla animale.
Analisi di laboratorio: nessuna.
Operazioni sulla superficie dipinta: fermatura con caseina diluita.
Mezzi e materie per incollaggio tele: colla animale; tele di cencio di nonna e calicot.
Tecnica dello stacco: strappo (con difficoltà per la mancanza di aria nell’ambiente, superato con l’aiuto di ventilatore).
Operazioni sulla malta a tergo: assottigliamento fino al colore.
Natura dell'adesivo sul tergo: resina vinilica e carbonato di calcio.
Natura dell'adesivo al supporto: resina vinilica e carbonato di calcio.
Supporto: cellulare rivestito di masonite temperata.
Metodi e mezzi usati nella pulitura definitiva: ammoniaca usata per rimuovere la caseina usata per lo strappo.
Restauro pittorico: con acquerello.

Restauratore: Giuseppe Rosi.


SCHEDA DI STACCO: marzo — giugno 1958.
Restauratore: Giuseppe Rosi.

Immagini

Clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica

 

Visualizza sulla mappa