Bernardino Poccetti, Sinopia [S. Antonino che prende possesso della chiesa fiorentina]

Soggetto/ Titolo normalizzato
Sant’Antonino eletto Arcivescovo di Firenze
Autore
Bernardino Barbatelli detto Poccetti
Oggetto
Sinopia
Provincia
Firenze
Comune
Firenze
Provenienza
Convento di San Marco, Chiostro di Sant’Antonino
Luogo di conservazione
Museo di San Marco, deposito
Mostra
I, n. 37; II, n. 44
Restauratore
Dino Dini

Note

L'opera esposta in mostra fa parte del ciclo decorativo del Chiostro di Sant'Antonino, costituito da ventidue lunette che illustrano la vita del Santo.

Luogo di conservazione dell'affresco: Firenze, Museo di San Marco, Chiostro di Sant’Antonino.

Documentazione di restauro

SCHEDA DI STACCO: 1 settembre 1954 — 30 novembre 1955, staccata e riapplicata su triplice strato di masonite.
Restauratore: Dino Dini.

ALTRA DOCUMENTAZIONE:
- Bandini F., Mariotti P. I., 'Le pitture murali del Chiostro di Sant'Antonino nel Museo di San Marco a Firenze. Il distacco è ancora una soluzione per la conservazione delle pitture murali collocate all'esterno?', in: OPD Restauro, 2004 n. 16, Firenze, Centro Di, p. 178-188.
Dall’articolo si evince che sono state eseguite due campagne di restauro: una nel 1918 e una, la più consistente, tra il 1954 e il 1959 ad opera di Dino Dini (vedi pag.180 nota n.14). Un altro intervento ma conservativo, fu eseguito in loco tra il 1973 e il 1975.
- Procacci U., Sinopie e affreschi, Milano, Electa editrice, 1961, tav. 144-145, p. 70

Visualizza sulla mappa