Scuola Fiorentina della fine del sec. XIV, Sinopia della Madonna della Pura

Soggetto/ Titolo normalizzato
Madonna dell’Umiltà con Santa Caterina d’Alessandria e donatore
Autore
Maestro delle Immagini Domenicane
Oggetto
Sinopia
Provincia
Firenze
Comune
Firenze
Provenienza
Chiesa di Santa Maria Novella, fianco sinistro della Chiesa, lunetta di un avello, poi divenuto Cappella della Pura o del Santissimo Sacramento (già di Nostra Donna della Purità )
Luogo di conservazione
Chiesa di Santa Maria Novella, Chiostro degli Avelli
Mostra
II, n. 57
Restauratore
Giuseppe Rosi

Note

Conosciuta anche come: Madonna della Pura

Documentazione di restauro

RELAZIONE RESTAURO, inizio: 1956.
Natura e condizioni del muro: buono. Misto.
Stato di conservazione dell'opera: buono. Ritrovata questa sinopia quando l'affresco Madonna della Pura fu staccato nel 1956. (L'affresco stesso era stato staccato quando mostrava sintomi preoccupanti di un rapido deterioramento, e dopo lo strappo, è stato ricollocato in S. Maria Novella, non più ricoperto da un’incorniciatura che lo nascondeva quasi totalmente prima del restauro).
Arriccio: normale calce e sabbione magro con spessore medio di circa mm 15.
Operazioni sulla superficie dipinta: fermatura della sinopia: caseina dato su tutta la superficie; poi un secondo fissaggio limitandosi su segni del disegno stesso.
Mezzi e materie per incollaggio tele: colla forte.
Tecnica dello stacco: strappo
Natura dell'adesivo sul tergo: resina vinilica e carbonato di calcio.
Natura dell'adesivo al supporto: resina vinilica e carbonato di calcio.
Supporto: masonite temperata in tre strati.
Metodi e mezzi usati nella pulitura definitiva: tolta la caseina usata per lo strappo.

Restauratore: Giuseppe Rosi.


SCHEDA DI STACCO: maggio — dicembre ottobre 1956, staccata, intelata con caseato di calce e riapplicata su telaio a graticcio.
Restauratore: Giuseppe Rosi.

Visualizza sulla mappa